lamentele1

Le lamentele di una Sassenach: state certi che danzeremo sulle vostre ceneri.

Il titolo potrebbe apparire un poco violento ma ci tengo a rassicurare – anche se poi, alla fine della recensione/fine della puntata capirete il perché – che è semplicemente una frase detta da Laoghaire

 «Stai certa che danzerò sulle tue ceneri, strega!».

 

Il Marchio del Diavolo. Un punto a loro, hanno tradotto bene anche se mi immaginavo qualcosa del tipo “Il segno sul braccio”, “La cicatrice del vaiolo”, “La strega del futuro” e così via… bravi bambini. Questo è solo un piccolo appunto, visto come era stato tradotto il titolo della 1×10.

Ammetto che, nonostante tutto, questa puntata non è stata poi così oscena. Che sia solo per sedare gli animi in tumulto per la 1×12? Non credo che abbiano finalmente capito… non lo trovo neanche lontanamente possibile. Ma no, credo sia solo un’impressione iniziale.

Ghillis, mi dispiace davvero per te ma sei nei casini fino alla punta dei capelli. Oltre al fatto che ti è stato storpiato il nome, non si mette affatto bene per te. Tutta colpa di Leiri e di Dugal che ha detto al Lerd che sei incita di suo figlio! Cioè se Cler Freiser è la moglie del nipote del Lerd, il tizio che vi ha portato il pane è Re Artù… un po’ come io sono la vera Claire Fraser se il doppiaggio è fatto bene.

Ma… ma ecco che arriva il nostro eroe Eduard Gauen. Che stranamente ha una voce adatta e giusta. Seguito poi dai testimoni, per prima Gini. Adatta anche la sua voce. Altro punto.

Anche la madre del changeling, dello scambio di fata ha una voce molto carina o comunque che non urta il sistema nervoso.

Non so se avete notato, ma anche loro hanno bisogno di bere per dimenticare le orrende voci attribuite ai personaggi, non tanto in questo parte iniziale della 1×11 ma delle precedenti. Un po’ di whisky e magari alle loro orecchie tutto risulterà perfetto. Dite che funzionerà anche con noi?

6

 

Oh la quarta testimone: Leri Mechenzi. La nostra “amatissima” Leri.

«Scusate, è molto doloroso parlarne. Capite, io ero quella che… che Gemi avrebbe dovuto sposare. Ma è fu lei a bere quella pozione.»

Leri… lo sai che era cacca di cavallo? Lo sai che poi hai dovuto battere i tacchi come nel mago di Oz? E diccelo, confessalo a tutti noi… hai preso qualche mentina all’ortica per rendere la voce un po’ più roca, aye? Perchè, te lo diciamo tutte/i in coro, sei comunque odiosa. Povera attrice che ti deve rappresentare. Davvero poverissima attrice.

«Ha stregato Gemi e lo ha allontanato da me… me lo ha rubato»,

a prescindere… ci mancherebbe! Cioè, ha combattuto per il suo onore per ben ventitrè anni e di certo non per perderlo con la prima sciocchina con il moccio al naso di cui, oltretutto, neanche si ricordava e te l’ha pure detto esplicitamente.

«Il mio cuore è stato spezzato e quando l’ho affrontata, lei mi ha colpita»

in realtà, dietro Claire c’eravamo noi e avremmo continuato alternando le guance. Anche se Geimi era l’amore della sua vita. Il che può anche essere, anzi sicuramente lo è. Peccato che non valesse la stessa per Geimi. Stupide lacrime di coccodrillo. Anzi anche i coccodrilli si rivoltano nelle acque.

 

Piccola parentesi. Perchè è stato tradotto “Sassenach”, “Mo Nighean Donn”, “Quid pro quo“, “Changeling” e non è stato tradotto “Ill-wish”? Onestamente trovavo più da tradurre questo, se proprio ci si doveva basare sul fatto che chi guarda/ascolta il tf non sa cosa vogliano dire determinate cose, e proprio ci si doveva attenere al primo libro “Ovunque nel tempo” della Sonzogno, da cui la Fox ha confessato di aver preso il tutto, nonostante questa edizione sia stata ritirata praticamente subito per volere della stessa Diana Gabaldon. Confesso di aver preso in mano tale libro e aver cercato la suddetta parola e non si ritrova alcuna menzione alla parola “Ill-wish” ma si parla proprio di “malaugurio”. Scelta dovuta per il labiale? Mi dispiace ma la trovo davvero una pessima scelta, soprattutto perchè non tutti sanno cosa sia. Magari però è sfuggito… chissà.

5

 

Comunque, anche la voce di padre Bain è ancora appropriata. Tuttavia neanche il suo pentimento funziona, anzi si ritorcono tutti contro. Secondo me è un po’ come chi dice «no, ma dai… si può guardare. Non è così malaccio». La reazione della folla è la reazione della maggioranza, di chi la pensa come me.

 

Basta frottole… ma per caso i doppiatori hanno firmato un contratto per non marcare le loro voci, per non renderle più profonde? Questi personaggi, questi italiani, sembrano tutti incapaci di arrabbiarsi. Ricordate l’inglese «No more lies!» di Geillis? Di quelli che vi facevano dire «Eh ma… fly down, ciccia!», tanto era arrabbiata? Solo la folla lo è e neanche per reali motivi se non quello di voler vedere le due donne partecipare ad un “merdoso barbecue”.

Sbaglio o stavolta non hanno doppiato la “voce” di Cler mentre urla? Se non mi sbaglio… wow!

Ragazze/i io davvero ci ho provato a supplicare in silenzio la Fox per lasciare “Sassenach” ma niente, neanche stavolta ce l’abbiamo fatta.

Pensavate che tutto sarebbe andato per il meglio, eh?

JHCR

Minuto 46.15 circa. Sono assolutamente scioccata. Ora, leggendo diversi commenti prima di vedere la puntata, a quanto pare non è un errore dello streaming o chissà che, ma è proprio una mancanza. In questo lasso di tempo Jamie parla in gaelico – non vi so dire che cosa perchè non riesco a capirlo – ma i nostri carissimi amici della Fox hanno dimenticato di lasciare la voce di Sam, o anche solo di dire qualsiasi altra cavolata delle loro come per “Mo nighean donn” dove hanno fatto dire “amore mio”. Seriamente ragazzi, non so se è esagerato o meno ma questo per me è un errore madornale, un colpo al cuore. Sono basita e sempre più schifata dalla Fox. E’ che non sono così pazza da guardarmi anche gli altri doppiaggi ma non credo – per quanto non ci metta la mano sul fuoco – abbiano fatto qualcosa di così grave. Questo è per ricompensare ai 40 minuti precedenti, vero? Per avermi fatto pentire di aver pensato «oggi non scriverò nulla». A quanto pare c’è qualcosa di peggiore del doppiaggio: la sua assenza. Siete davvero senza vergogna alcuna.

Sono anche rimasta impassibile alla traduzione di “Mo nighean donn” con “mia bella bruna”. Giusta ma comunque oscena. Posso dire solo “almeno l’hanno fatto parlare”.

Detto questo, mi fate davvero pena e mi dispiace. Già non si parla un granchè bene del doppiaggio italiano – tranne quello del cinema e anche alcuni di loro sono tutto dire – ma questo tf l’avete proprio stravolto. Una telenovela di basso livello. Con tanto di transizione sonora completamente distorta. Di certo non un bel passatempo, questa visione, per una che studia dalla mattina presto. Se prima erano stati dati 100 punti stile Grifondoro, di sicura ora perde alla stragrande la Coppa delle Case. Lo schifo.

 

Le mie più sentite condoglianze.

 

ClerGil

 

DINNA FASH YERSELF AGUS SLAINTE MHATH.