chiccachicce

Le Chicche di Chicca: The Reckoning

Per la prima volta abbiamo il punto di vista di Jamie.
Non é cosa da poco, in quanto il quadro prettamente femminile (e femminista) della storia viene soverchiato a favore di una conoscenza più profonda dell’animo del protagonista maschile.
Esplora le sue scelte, definendole nel nesso causa effetto che costituisce la crescita umana.
Un ‘autoanalisi emotiva, ma sincera che funge da presagio per gli avvenimenti futuri, delineando culo il rapporto della propria esistenza con l’importante periodo storico in cui si muove…

Prova attenzione.

 

Se l’avete visto continuate pure la lettura.
Altrimenti fingiamo di non esserci mai incrociate e continuate ad assaporare questa bella storia d’amore, castelli, cavalleria e paesaggi mozzafiato.

sconosciuto

È inutile che dispieghi tutti i fatti contenuti nell’episodio… Sono lì, andateveli a vedere e fate le vostre considerazioni.

Qui sarò io a guardare The Reckoning e a fare da filtro.
Un po’ come Claire… Lei racconta. Io avrò lo stesso ruolo, sarò la vostra Sassenach, solo che non sono una Sassenach, non vivo nel XVIII secolo, non ho le sue lunghissime gambe, ma soprattutto non ho cotanto marito da prosciugare (sì, il conto in banca, certo, ha, mi riferivo a quello.)

LA RECENSIONE
(VM18, va.)

Ecco, come preannunciato, non ho intenzione di descrivervi fotogramma per fotogramma ma cercherò di soffermarmi sulle parti salienti, che non sono per forza quelle più importanti ai fini del racconto, ma quelle per le quali ho spostato la freccetta nuovamente a sinistra e scandagliato il web.
Eddai, lo avete fatto tutte voi. Il giorno di Pasqua. Con i bambini che vi aspettavano per aprire l’uovo…

“Un attimo tesoro, controllo le mail… No, non sono di nuovo su Tumblr…”

Tornando a noi, cosa vedo?

Lui cerca di salvarla e si cala verso la finestra… Solo io sento odore di bruciato?
E nella mia mente non è odore di nylon Armani Jeans, ma proprio peluria di pollo.
Avete mai pensato di ritenere sensuale l’odore dei peletti bruciati del pollo? Neppure io prima d’ora.

La trova.
Litigano.
La porta dagli altri.
Non se la filano.
La segue su ed infierisce picchiandola.
Brutalmente, gliele dona di Santa Ragione ed io rido. Davvero, lo faccio perché la scena è ridicola e molto leggera.

Ripenso ai pipponi di chi mesi fa argomentava sul rispetto della donna.
Sì, ma la signora ha forse solo il sederino rosso. Lui invece ha rischiato una commozione cerebrale dagli oggetti volanti, quattro incisivi dalla tallonata e mezza guancia scorticata. E mi riferisco a Sam nel mentre della recitazione, non a Jamie.

Tornano a Leoch.
Lei è Lady Espetttoratochhh Tuaracchhh.
Lieaghcsb rompe un pochino, ma piccinina mi fa anche pena…

ma anche no CAGNA!

Incomprensioni politiche Colum, Gollum, Jamie.

Di nuovo al punto di partenza, fatti almeno un bel bagnetto. Nudo. Niente.
Arriva Lieaghcsb tette. Tante tette.

sconosciuto

Le tette dovrebbero avere un copione a parte in questa puntata…

EP09: The Reckoning
LAOGHAIRE: *avvicinando la mano di Jamie al petto*
TETTE: “bllluuuob”

“STOP! Tette, cercate di sporgere di più. Afflosciatevi nella mano di Sam e solo DOPO dite la vostra battuta. Ok? Riprendiamo
AZIONE!

In camera con Claire. Mancano 10 minuti alla fine e non abbiamo ancora visto quello che vogliamo vedere. Quello che aspettiamo. Quello di cui abbiamo continuamente parlato. Quello che ci inviamo come premio. Quello che é diventato per qualcuno una decorazione natalizia da appendere all’albero ( …COFF COFF io ).


sconosciuto_1

Qui, per me si fa dura mantenere un certo raziocinio, quindi vi abbandono
anche perché detesto trovare le ultime parole… A scuola odiavo scrivere i miei temini tutti belli e ben costruiti e sentirmi costretta nella formalità del finale.
Quindi trovavo sempre nuovi espedienti che mi evitassero la composizione di vuote parole di commiato.
La fine è una cosa triste. Un addio senza senso. Non scrivo, ma non è che smetto di pensare o vivere… Sono qui, potete passare a dirmi ciao.
Quindi insomma, vi dicevo che detesto trovare una frase ad effetto da mettere alla fine, tanto non mi viene. Al massimo massimo il testo di qualche canzone…

Sapete cosa sto facendo?
Tergiverso.
Affinché possiate provare la mia stessa frustrazione vedendogli il kilt tristemente attaccato alle terga.
Poi tutto termina, l’ormone cala e lui è ancora vestito.

Finché

MIN 57:00

Schermata 2015-04-07 alle 11.18.57

Scommetto che lo preferite al testo di una canzone, ahn?

Le Chicche di Chicca tornano settimana prossima, o forse prima. Dipende, se siete fortunati. Dopotutto, è sempre e solo una questione di culo.