download

Le 10 Volte in cui Claire Fraser ha Sbeffeggiato Il Patriarcato

Tutti amano un uomo in kilt, ma nel mio libro c’è molto da dire circa una donna intelligente che ti manda a quel paese quando la zittisci.

Il mio amore per Claire Randall Fraser è iniziato nei libri e l’interpretazione vivace di Caitriona Balfe non ha fatto altro che alimentarlo ancora di più.

Nel cuore della cronaca di un matrimonio come quello di Outlander, questa abile guaritrice che conosce il futuro vive non in una, ma in due epoche dove la sua schiettezza non era apprezzata. Forse, a causa di questo, il suo comportamento è un esempio di bellezza, un unicorno fantastico che continua a cavalcare nonostante il pericolo, la convenzione del tempo e perfino il proprio migliore giudizio.

Il punto non è tanto se Claire abbia sempre ragione o meno – infatti spesso non ce l’ha – ma è che siamo in presenza di una donna che si fida di se stessa come la sua migliore risorsa, e questo è un messaggio importantissimo. L’amore più grande di tutto, signore.

Eccovi 10 volte in cui Claire si avvicina a persone che potrebbero respingerla:  

1. Quella volta in cui ha ottenuto quello che voleva. 

Ricordate, durante la premiere, quando Claire ha sottomesso la sua sessualità a quella del marito e si è rassegnata circa il suo bisogno di fortuna e destino? Di sicuro non lo ricordate perché non esiste nulla del genere infatti. Quando Claire ha bisogno di qualcosa, non ha paura di insistere per averla. Letti impolverati e scricchiolanti, siete avvisati.

Nella foto: altre cose che Claire quotidianamente lascia a casa:

  1. Tutti i suoi ca**i.
  2. Impedimenti e insicurezze.
  3. Scarpe scomode non idonee per fare imboscate al proprio marito circa favori sessuali in terreni incerti.

 

2. Quella volta in cui si è prestata volontaria come tributo. 

Quando scoppiò la Guerra e suo marito si unì all’Intelligence inglese, Claire avrebbe potuto rimanere a casa e lavorare qui o in una fabbrica per supportare la causa.

Invece si è unita all’esercito come infermiera nonostante le obiezioni di Frank e si è fatta un nome come guaritrice che ha oltrepassato lo spazio e il tempo.

I medici si curano da soli.

 

3. Quella volta in cui ha cercato di dire addio a qualcuno. 

Dopo un breve tentativo di seduzione a causa della disperazione post-pietre, Claire passa oltre e realizza un piano quasi-riuscito per scappare da Leoch.

Siamo contenti che non abbiamo funzionato? SICURAMENTE, ma è una dimostrazione di carattere da una donna che ha “considerato” una sistema che sembrava irrealizzabile e che ha pensato di darsi una impossibile chance prima di rassegnarsi piacevolmente.

Dougal: “E’ meglio che te ne vada, ragazza…prima di pagare un caro prezzo”.

Claire: “Oh, già lo sto facendo. Il patriarcato richiede violenza o la subliminale minaccia di violenza per mantenersi. E’ un modo per sostenere il sistema, stronzo”.

 

4. Quella volta in cui ha cercato di cambiare il corso della storia.  

Quando Claire intuisce che i Mackenzies sono Giacobiti, cerca di proteggerli da un’eventuale guerra. Claire prova profondo affetto per tutti loro. E’ una delle sue qualità più tenere, e quest’ultima – assieme alla conoscenza delle persone con cui viene a contatto – caratterizza il suo secondo matrimonio così profondamente  da diventare la dichiarazione d’intenti della seconda stagione. Questo sì che vuol dire avere influenza!

Semplicemente non posso permettere che questi sexy uomini in kilt muoiano per colpa mia.

 

5. Quella volta in cui è passata da una brutta situazione ad una peggiore. 

L’incontro di Claire con i soldati inglesi alla fine dell’episodio “Rent” le è sembrata una chance per salvarsi. Tuttavia, una volta che ha realizzato di aver affidato il suo benessere a Lucifero, ha esercitato la sua prerogativa di tornare sui suoi passi.

Questa è solo una delle tante volte (*tosse* fuggendo da Willie *tosse*) in cui il suo istinto la porta alla deriva, ma non si abbatte, non si compiace o non dubita mai di se stessa. Claire sa che è come tutti gli altri e a volte può sbagliare.

Il Chiaretto (ndr, vino rosso di Bordeaux)…è stata una scelta sbagliata.

 

6. Quella volta in cui non ha finto. 

Chiunque cerchi di vantarsi in qualcosa sta bussando alla porta sbagliata se giunge (ah!) all’Emporio Sexy di Miss Claire. Avrebbe potuto mentire, avrebbe potuto fare finta di dormire, o avrebbe potuto far vincere facilmente Meg Ryan, ed invece non ha fatto nessuna di queste cose.

Claire conosce la propria sessualità, e parte di questa è far sapere al tuo partner che anche tu sei autorizzata ad avere una gran finale come per lui. Scusa Jamie, devi riprovarci. Forse anche una terza volta.

Jamie: “Come hanno fatto Murtagh, Rupert E Ned a sbagliarsi sul modo di dare piacere alle donne?”

Claire: “Aw, accidenti.”.

 

7. Quella volta in cui ha detto l’ultima parola su una punizione corporale. 

Quando sta soffrendo a causa di una sculacciata “necessaria”, Claire urla, scalcia e attacca in segno di appassionata disapprovazione prima di calmarsi – o così sembra.

Alla fine dell’episodio “The Reckoning”, Claire perdona suo marito ma solo dopo aver reso MOLTO chiari i termini per avere accesso al suo corpo, tornando ad avere così potere in un momento tanto delizioso nella sua tortuosità vendicativa, quanto memorabile per i suoi metodi.

Non scherzare con una donna che sa come utilizzare un bisturi.

Tutto questo è sexy perché ho paura per la mia vita O temo per la mia vita perché tutto questo è sexy? Non importa, continua.

 

8. Quella volta in cui ha dato più importanza alla sua amica invece che al suo ragazzo. 

Di sicuro, Geillis era discutibile, problematica e molto vicina a mandare a morte Claire con l’accusa di stregoneria, ma l’amicizia forestiera tra le due donne – che furono loro stesse senza rimorsi e che si sono sostenute a vicenda nelle peggiori situazioni, fu una delle relazioni della stagione più soddisfacente.

L’amore è bello, gente, ma quando le persone ti accusano di essere una serva di Satana, non è più’amica.

Le brave amiche sostengono il processo per stregoneria con te. Le migliori amiche diffamano la sgualdrina che cerca di risollevare tuo marito mentre sostiene il processo per stregoneria con te.

 

9. Quella volta in cui ha esaurito tutte le possibilità. 

Dopo l’arresto di Jamie da parte degli Inglesi, Claire si è presa un Murtagh personale e ha provato – salvo magia e bambolina voodoo – a riportarlo indietro, e se avesse avuto potuto utilizzare entrambe quelle cose, scommetto che ci avrebbe provato comunque.

Questo episodio è stato tremendo per lei, e avrebbe potuto paralizzarla dalla paura. Invece, l’ha portata ad agire sia coraggiosamente sia goffamente, ma ha agito sempre.

Puoi ubriacarti di fumi? E se la risposta è no, torna indietro e portami un altro vestito.

 

10. Quella volta in cui ha messo a nudo la propria anima. 

Le meravigliose scene di battaglia e i momenti di insolenza sono fantastici, ma lo è ugualmente la de-stigmatizzazione dell’espressione di un’emozione pura che così spesso caratterizza le donne come deboli.

Claire è pratica e metodica, ma le sue emozioni scorrono profondamente, e la loro espressione è sempre onesta in modo appassionato.

Dal suo addio doloroso nell’episodio “Wenthworth” fino alla sua faticosa insistenza di proprietà ed eventuale disperazione in quello di “To Ransom a Man’s Soul”, Claire ci insegna che i nostri amori non negano le nostre menti, che i nostri istinti sono degni di essere seguiti, che la forza più profonda può delle volte derivare dall’emozione più fragile, e che una donna con una ottima conoscenza di sé potrebbe davvero cambiare la storia.

Pensare al fatto che potrei non vederti più nudo mi rende triste e sono emotivamente abbastanza matura per ammetterlo.

 

Ed ora vado a bere del whiskey e a lavorare  al mio cosplay anni ’40 Claire/Peggy Carter, “Agente Fraser”.

BOO YAH #agentefraser #nessunorubiquesto #aggressivoebocconcinostilesassenach

NESSUNO RUBI QUESTA IDEA. 

 

Articolo Originale