INTERVISTA: Fantasy Events e la Convention italiana di Outlander!

Sono stati i primi a portare i protagonisti di show del calibro di The Vamprie Diaries, Once Upon a Time e Merlin in Italia. Sono stati i primi a registrate il sold out in una convention senza Ian Somerhalder (TVD). A dicembre tra circa sessanta giorni daranno il via alla prima convention italiana di Teen Wolf, la Nemeton Itacon – Roma –, anche questa ormai prossima al sold out. (ospiti annunciati ad oggi J.R. Bourne, Ian Bohen, Tyler Hoechlin). E’ già in lavorazione la terza convention dedicata a TVD E TO, la Love&Blood 3D – Roma – (ospiti annunciati ad oggi: Nathaniel Buzolic, Ian Somerhalder, Michael Malarkey).

Stiamo parlando della Fantasy Events, organizzazione senza scopro di lucro che dal 2009 ad oggi ha realizzato i sogni di centinaia e centinaia di fans appassionate di un certo show, permettendo loro di trovarsi faccia a faccia con il proprio idolo. Se non li conoscete cliccate QUI per saperne di più.

cover

Vi chiederete cosa centri la Fantasy con Outlander… Presto detto. Il prossimo obiettivo che l’organizzazione si è posto è proprio quella di far respirare a tutte noi italiane l’aria scozzese. Come? Semplice, promuovendo la prima convention italiana dedicata proprio a Outlander.
Care fans è mancato anche a voi il respiro a leggere questa notizia? Siamo solo all’inizio di questa nuova stupenda avventura ma il gruppo “info” dedicato alla CON è già attivo, potete richiedere QUI l’iscrizione.

Per saperne di più su questa bellissima opportunità per tutti  noi che amiamo Sam e company abbiamo intervistato un membro dello staff della Fantasy Events, una tra le promotrici di questo evento, Sue Usix. Ecco cosa ci ha svelato.

Sue Usix | Fantasy Events
Sue Usix | Fantasy Events

Parlaci un po’ di te e della tua esperienza con lo staff di Fantasy Events…

Sono volontaria della FE da due anni (la prima Con da staff e’ stata la L&B a Perugia). Il mio ruolo è quello di assistente al Direttore Artistico (Carmine Pesce). Sono quella persona che contatta i partecipanti che faranno parte della FE ART (ovvero quelle persone che si esibiranno in differenti momenti della convention), che dà istruzioni su cosa debbano fare, quando, e cerco di coordinare le prove. Mi occupo inoltre del backstage quindi degli ospiti per quei 5 minuti prima che salgano sul palco etc… Sono il Primo Ministro della sala panel, il Re è Carmine.

 

Come mai la Fantasy Events ha deciso di puntare proprio su Outlander? Una serie decisamente amata da subito, ma che è comunque all’inizio, oltre al fatto che in Italia non è ancora stata trasmessa. E da chi è partita l’idea di questa convention?

L’idea della Convention su Outlander è partita da Paola, Grace, Valeria e me. Tutte noi siamo entrate nel vortice dei romanzi della Gabaldon qualche settimana prima che il telefilm fosse mandato in onda e ci siamo innamorate della serie. Guardandoci intorno, ci siamo rese conto di quanto grande fosse questo fandom e del potenziale che potrebbe avere. Quindi l’abbiamo proposto a Pat (la boss della FE) e l’abbiamo convinta.

 

Per il momento è nato solo il gruppo della CON, immagino con largo anticipo… State testando il terreno per farvi un’idea della partecipazione?

Siamo convinti che Outlander abbia un grande potenziale, ma certamente, come per tutte le Con, va analizzata l’eventuale partecipazione. Siamo abbastanza fiduciosi comunque.

 

Avete già in mente un periodo nel quale potrebbe svolgersi la CON? Viste anche le riprese decisamente lunghe dello show? Parliamo comunque del 2016 o già nel 2015?

Il periodo in cui si potrebbe tenere la Con non e’ ancora stato deciso, ma e’ probabile autunno 2015 o inizi 2016.

 

Qualche piccolo contatto con gli attori è già avvenuto, anche in forma strettamente indicativa?

Assolutamente top secret!

 

Outlander ha “vinto” contro quali altre possibili CON che avevate pensato di organizzare?

Non direi che ha vinto CONTRO, purtroppo molte serie girano nello stesso periodo quindi è sempre una difficile scelta a quale dare la precedenza, ma visto che ancora non è stata definita una data precisa non possiamo usare il termine “contro”, abbiamo molti progetti e stiamo valutando le varie possibilità.

 

Quale tipologia di fans secondo voi va a comporre il fandom dello show? E quanto “grande” immaginate che possa essere questa convention?

Il fandom di questo show, e serie di libri, si riferisce certamente ad un pubblico decisamente più adulto rispetto a molte altre serie televisive , direi dai 25 anni in su. Ripeto, secondo me una convention su Outlander potrebbe avere un grosso potenziale. Dovremmo fare tantissima pubblicità sui vari social media per attirare l’attenzione anche del fandom estero.

 

Da fan a fan: quali attori ti piacerebbe portare a questa CON?

Sam Heughan, Caitriona Balfe, Graham McTavish e Duncan Lacroix.

 


 

Ringraziamo la nostra Sue e diamo appuntamento a tutti/e voi con le prossime news in merito alla convention del nostro show preferito!

Anna Bells